News su WiFi e Tecnologia

Avete il router vicino alle luci di Natale? Occhio alla rete WiFi

Da un paio di giorni si sente parlare di interferenze causate dalle luminarie che in questo periodo si installano nei vari appartamenti, negozi, ecc.

L’agenzia Ofcom, regolatrice per le aziende di comunicazione nel Regno Unito ha indicato, tra i “WiFi disturber” domestici, proprio le luci dell’albero di Natale. La stessa agenzia ha prodotto un’app (per ora disponibile solo per il Regno Unito) che aiuterebbe a risolvere eventuali problemi causati da queste interferenze.

Non solo le luminarie ma anche elettrodomestici e arredi possono fare interferenza con le onde radio usate dai router WiFi. Nel periodo natalizio poi, aumentando anche la produzione di vettovaglie e, di conseguenza, l’uso dei vari elettrodomestici, questo fenomeno risulterebbe statisticamente più diffuso.

Noi le interferenze le conosciamo bene e sappiamo bene che buona parte delle problematiche, inspiegabili ai non addetti ai lavori, relative alla navigazione in WiFi sono causate da esse. La crescita esponensiale del numero di reti Wireless e la concentrazione di esse sta saturando via via i vari canali WiFi disponibili e, in un futuro molto prossimo, potrebbe essere causa di parecchi disservizi. Anche per questo motivo molti produttori stanno già immettendo sul mercato apparati dotati di scheda wireless che va sia a 2.4Ghz che a 5Ghz; in questo modo si potrà in futuro passare ad una frequenza meno satura ed evitare le interferenze.

Ma come funziona, per quale motivo proprio le luci di Natale? La prima causa è la presenza di una grande quantità di materiale metallici all’interno del lungo cavo di corrente avvolto intorno all’albero, trasformandolo in una sorta di antenna atta a deviare le onde radio, impoverendo la qualità del segnale. La seconda causa è da ricercare nel circuito stesso delle luci di Natale: spesso è realizzato con componenti elettrici molto economici e per nulla isolati.

Il nostro consiglio è quello di tenere il router lontano (almeno 3 metri) da altri dispositivi elettrici. È consigliabile altresì di spostare il router in una stanza priva di elettrodomestici ed apparati come stereo, televisori, lavatrici, ecc.

In verità siamo scettici circa l’importanza di questo tipo di interferenza, crediamo piuttosto che le cause di malfunzionamenti siano da ricercare nel numero di reti WiFi presenti nel proprio appartamento e dal sovraffollamento poco intelligente sugli stessi canali radio. Usate quindi un’applicazione per rilevare il canale più libero e fatevi aiutare dal vostro consulente informatico per configurare il vostro router su un canale consono.

 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Econoetica S.r.l. - Via Salvador Allende 13 (c/o Area Europa) - 40139 Bologna - Tel: 051.19984044 - Mail: econoetica@pec.dnshosting.it - P.Iva: 02625221201 - Iscritta al Registro delle Imprese di Bologna - Num REA: BO 0454146 - Capitale sociale: 12.118,00 € - Privacy Policy